Politica ambientale

 POLITICHE PER LA SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE

La Direzione Generale di DOpla S.p.A., preso atto dei diversi aspetti ambientali relativi allo svolgimento delle attività aziendali, formula, persegue e si impegna a promuovere la seguente Politica Ambientale, diretta a proteggere la salute delle risorse umane, a  salvaguardare l’ambiente, prevenire l’inquinamento e far sì che i prodotti e le lavorazioni e tutte le attività ad essi connesse non presentino rischi significativi per le persone e per l’ecosistema circostante.

E’ centrale infatti per il Gruppo DOpla l’attenzione all’impatto ambientale dei propri prodotti e processi. Per questo DOpla negli anni successivi conta di aumentare la sua offerta, implementando il suo assortimento con articoli eco-sostenibili a base di bioplastica, carta accoppiata e polpa di cellulosa.

L’obiettivo è quindi quello di abbracciare nuove aspettative dei mercati in vista alle nuove politiche europee di prossima attuazione per la riduzione dell’utilizzo della plastica monouso.

Ecosostenibilità quindi è la mission che guida il Gruppo DOpla, il valore su cui si basa lo sviluppo e che permetterà di perseguire la crescita economica senza prescindere dalla tutela dell’ambiente.

Gli impegni generali connaturati alle politiche ambientali di DOpla sono i seguenti:

rispettare completamente le Leggi nazionali, i Regolamenti e le Direttive Europee ed internazionali e qualunque normativa tecnica applicabile;
monitorare e ridurre, per quanto tecnicamente possibile, gli impatti ambientali prodotti dai processi produttivi ed adottare quelle procedure di gestione che garantiscano la migliore salvaguardia possibile dell’ambiente;
aggiornarsi rispetto alle novità tecnologiche del settore, in modo da poter proporre il meglio ad una clientela sempre più attenta all’ambiente e alla sua salvaguardia;
utilizzare i processi tecnologici che permettano di diminuire gli impatti ambientali valutando la fattibilità economica in termini di costi-benefici;
monitorare i consumi energetici per verificare la possibilità di interventi migliorativi dal punto di vista del consumo delle risorse;
formare tutti i dipendenti per incoraggiare le iniziative finalizzate alla protezione dell’ambiente;
dare massima attenzione alle segnalazioni provenienti dall’esterno, relativamente a potenziali non conformità ambientali quali rumori, emissioni in atmosfera e rifiuti;
promuovere collaborazioni di ricerca con Enti esterni al fine di attuare procedure atte a migliorare la gestione ambientale e lo sviluppo di un prodotto eco sostenibile;
sensibilizzare i fornitori di beni e servizi affinché prestino la massima attenzione al rispetto dell’ambiente e delle normative cogenti;
valutare e considerare le esigenze e le aspettative delle parti interessate.

Questi importanti obiettivi denotano la costante attenzione rivolta da DOPLA all’ambiente e alla sua salvaguardia, tematica sempre più centrale anche per il fatto che l’Azienda a Casale sul Sile ha sede all’interno dell’area naturale del Parco del Sile, abitata da diverse specie ornitologiche protette.

Per mantenere costante il monitoraggio dei propri aspetti ambientali, DOpla, oltre ad avere implementato un Sistema di Gestione Ambientale secondo la Norma UNI EN ISO 14001:2015, persegue il modello organizzativo D.Lgs. 231/2001, il quale prevede, tra le diverse attività, la valutazione dei rischi di impresa per evitare i reati ambientali.

Nel 2012 è stato approvato il codice etico emesso e divulgato a tutto il personale.

DOpla ha progettato, in collaborazione con ENEL, la realizzazione a Casale su Sile di un impianto di trigenerazione attraverso il quale ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera, produrre energia elettrica a costo ridotto e acqua fredda per l’utilizzo industriale.

Nel 2019 si è proceduto all’installazione dell’impianto, mentre la messa in servizio è prevista nel primo semestre del 2020.

Questo intervento sottolinea l’impronta ecosostibile dell’azienda, valorizzando ulteriormente il risparmio energetico, l’utilizzo di energie pulite rinnovabili, il riuso e il riciclo delle risorse.

Nel corso del 2019 è stata inoltre effettuata la Diagnosi Energetica dei siti produttivi di Casale sul Sile, Dosson e Manfredonia come previsto dal D. Lgs. 102/2014.
Attraverso questa analisi, è possibile mettere in luce alcuni interventi per ridurre ulteriormente i consumi energetici negli stabilimenti, tra i quali:

utilizzare minor energia elettrica a parità di volume d’aria prodotta per gli impianti di aria compressa;
migliorare l’efficientamento dei trasformatori;
sostituire le attuali lampade con sistemi a basso consumo energetico.

Ogni anno, a partire da queste politiche generali, verranno analizzati i dati relativi alle prestazioni ambientali e, sulla base di questi, verranno formulati nuovi obiettivi di miglioramento continuo per aumentare le prestazioni stesse, in accordo al progresso scientifico e tecnologico.

I piani verranno distribuiti a tutti i Responsabili di funzione, comunicati alle parti sociali coinvolte e comunque sempre disponibili per la consultazione.


Casale sul Sile, 26/02/2020                                                                                 La Direzione Generale
                                                                                                                                        Dr. Carlo Levada